Ing-BelluomoSono stati liberati l’ingegnere italiano originario di San Gregorio di Catania, Mario Belluomo, rapito il 12 dicembre scorso nell’area di Tartus, città costiera a nord di Damasco, insieme a due colleghi russi, Viktor Gorelov e Abdel Sattar Khassun. Secondo quanto riferito oggi dal ministero degli Esteri russo in un comunicato, gli “estremisti” hanno liberato i tre ostaggi in cambio del rilascio di alcuni militanti. Dalla Farnesina è poi giunta l’ulteriore conferma.

I due russi si troverebbero già nell’Ambasciata russa di Damasco, mentre Belluomo sarà consegnato ai rappresentati delle autorità italiane attraverso il ministero degli Esteri siriano. Intanto la tv di Stato siriana e gli altri media governativi per ora non confermano e non smentiscono la liberazione di Mario Belluomo.

Il ministro degli Esteri Giulio Terzi di Sant’Agata, ha poi confermato ai giornalisti la notizia esprimendo “grande soddisfazione per questo trentunesimo episodio difficile che si è risolto in poco più di un anno”. Al momento delle dichiarazioni del ministro Belluomo era già in fase di rientro verso Roma.

Luigi Asero

Informazioni sull'autore

Mi piace ascoltare, non semplicemente sentire. Il dialogo non è "parlare" ma consentire alle anime di incontrarsi

Ti potrebbe piacere:

Se vuoi commentare sono qui, bastano rispetto ed educazione. Grazie... :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: