antonella-falcidiaIl dottor Vincenzo Morici, accusato dell’omicidio avvenuto 20 anni fa della moglie, la professoressa Antonella Falcidia, è stato definitivamente assolto dall’accusa di aver ucciso la moglie per gelosia. 

L’omicidio “eccellente” avvenne la sera del 4 dicembre 1993 presso la loro abitazione di via Rosso di San Secondo. In primo grado, a conclusione del processo col rito abbreviato, il 3 marzo 2011, l’imputato era stato assolto dal Gup Grazia Caserta, con la formula ”per non avere commesso il fatto”. La Procura, che aveva appellato la sentenza, aveva chiesto la condanna a 30 anni di reclusione, sostenendo che il presunto uxoricida avrebbe agito per motivi passionali. Movente e richiesta di condanna ribaditi nella requisitoria del procedimento di secondo grado. Ma la Corte d’assise d’appello ha confermato la sentenza di assoluzione che è adesso diventata definitiva. La Procura generale non ha appellato, nei tempi consentiti scaduti il 29 dicembre scorso.

Luigi Asero

Informazioni sull'autore

Mi piace ascoltare, non semplicemente sentire. Il dialogo non è "parlare" ma consentire alle anime di incontrarsi

Ti potrebbe piacere:

Se vuoi commentare sono qui, bastano rispetto ed educazione. Grazie... :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: