Da diversi mesi ormai la popolazione di Aci San Filippo è costretta a subìre forti disagi a causa della chiusura del locale ufficio postale e la sua “temporanea” sostituzione con un camper attrezzato (Posta Mobile) dotato di un unico sportello facente tutte le funzioni. Da pagamento bollettino a pagamento imposte, passando per il ritiro di raccomandate e pacchi nonché da tutti gli altri servizi “offerti” dal gruppo Poste Italiane.

Interminabili le file quindi con ovvi disagi sia nei mesi scorsi, quando il caldo l’ha fatta da padrone in Sicilia quanto, prevedibilmente nei mesi futuri quando freddo e piogge renderanno intollerabile tutto ciò.

In mezzo, al solito, i lavoratori delle poste individuati come unico “capro espiatorio” e i cittadini, spesso anziani, esasperati.

Luigi Asero

Informazioni sull'autore

Mi piace ascoltare, non semplicemente sentire. Il dialogo non è "parlare" ma consentire alle anime di incontrarsi

Ti potrebbe piacere:

Se vuoi commentare sono qui, bastano rispetto ed educazione. Grazie... :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: