Si chiamavano Francesco e Raniero Messina, avevano 13 e 10 anni appena. Sono morti la notte scorsa prigionieri nella loro abitazione invasa da un improvviso e devastante incendio in via Dei Mille.
Dalla cucina della loro abitazione qualcosa ha provocato un improvviso incendio, i genitori svegliati dall’odore acre del fumo hanno subito chiamato i Vigili del Fuoco e messo in salvo i due bambini più piccoli di 8 e 6 anni che dormivano al piano inferiore dell’appartamento.

Disperatamente il padre ha cercato di raggiungere anche il piano superiore, dove dormivano appunto i due fratellini più grandi intrappolati dalle fiamme e dal fumo denso. Appena giunti i Vigili del Fuoco hanno provato ad accedere alla stanza ma ormai era troppo tardi.

L’incendio ha richiesto l’intervento di ben dieci mezzi giunti prima dal distaccamento di Messina Nord e in rinforzo da Milazzo. Per i due sfortunati fratellini purtroppo tutto è stato vano.
Proprio questa mattina Francesco avrebbe dovuto sostenere gli esami di terza media.

In corso adesso le indagini per cercare di comprendere come sia potuta accadere la tragedia.

Informazioni sull'autore

Mi piace ascoltare, non semplicemente sentire. Il dialogo non è "parlare" ma consentire alle anime di incontrarsi

Ti potrebbe piacere:

Se vuoi commentare sono qui, bastano rispetto ed educazione. Grazie... :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: