di Luigi Asero

 

Settimana densa di avvenimenti quella in corso e che sta per volgere al termine. Intensa e deprimente, se ci passate l’espressione. Domenica 5 novembre le “libere” elezioni regionali, lunedì 6 novembre lo spoglio delle schede e i risultati più o meno sorprendenti. Martedì i commenti ai risultati, tutti vincitori, qualche perdente (ma sempre per colpa d’altri)… da mercoledì inizia a movimentarsi la settimana.

Mercoledì mattina infatti arriva l’ordine di arresto ai domiciliari per una presunta mega evasione fiscale per il neo deputato Cateno De Luca, quindicesimo procedimento giudiziario (o giù di lì), venerdì 10 l’assoluzione relativa a procedimenti pendenti per 14 (su 15) capi d’accusa proprio sul Cateno De Luca di cui già detto.

Finita la settimana? No. Nel mezzo un video girato da un cittadino nel catanese dimostrerebbe come al neo deputato Sammartino siano confluiti voti di dubbia provenienza (anziani interdetti e/o incapaci di esprimere la propria volontà). Indagano Carabinieri e Guardia di Finanza. Vedremo come finirà…

Finita la settimana? No. Sabato mattina, oggi mentre scriviamo, da Palermo si indaga per associazione a delinquere e voto di scambio il neo deputato all’Ars Edy Tamajo. Secondo alcune fonti sarebbero stati acquistati pacchetti di voti a 25 €.

Entriamo nella cronaca? Meglio di no, non tanto perché dovrebbe già esser nota a tutti i lettori, quanto perché alla fine non sono i singoli nomi che ci interessa colpire o piuttosto difendere. Quanto invece ci interessa difendere l’onore di questa Sicilia sempre più centro di scandali e disonore. Su 70 deputati eletti almeno due sono indagati e almeno un altro è sotto fase di accertamento, tutto dopo appena sei giorni dall’elezione. Non è questo che speravamo quando parlavamo (troppo ottimisticamente forse) di speranze, di progettualità, di nuovo “governo”.

Non siamo ancora arrivati neanche al giuramento del neo Governatore e dei neo deputati. Quando? Dove? Chi?

Informazioni sull'autore

Mi piace ascoltare, non semplicemente sentire. Il dialogo non è "parlare" ma consentire alle anime di incontrarsi

Ti potrebbe piacere:

Se vuoi commentare sono qui, bastano rispetto ed educazione. Grazie... :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: