Colpevole? Innocente? John McAfee 67enne imprenditore e re degli antivirus è stato arrestato per l’omicidio di un suo vicino di casa. Al momento il suo blog personale risulta offline. Su tutta la vicenda c’è un alone di mistero. Il blog aveva annunciato l’arresto, poi è passato offline pur promettendo invece che non sarebbe stato chiuso, le autorità smentiscono l’arresto. Così fa anche l’ambasciata americana a Belize cui non risulta alcun arresto. McAfee viveva da tempo in Messico, a San Pedro, nella provincia di Belize.

L’omicidio per cui sarebbe indagato è quello avvenuto lo scorso 11 novembre vittima Gregory Faull, 52enne costruttore americano, suo vicino di casa a San Pedro. Faull aveva in passato denunciato McAfee per atteggiamenti violenti e per aver esploso alcuni colpi d’arma da fuoco.

McAfee aveva anche dichiarato di temere per la sua vita, sembra che usasse travestimenti vari per sfuggire ad alcuni agenti di Polizia che, a suo dire, avrebbero desiderato eliminarlo. Per lo stesso motivo negli ultimi tempi aveva cambiato oltre 200 numeri di cellulare. Rifiutava però di chiedere aiuto all’ambasciata USA.

Luigi Asero

Informazioni sull'autore

Mi piace ascoltare, non semplicemente sentire. Il dialogo non è "parlare" ma consentire alle anime di incontrarsi

Ti potrebbe piacere:

Se vuoi commentare sono qui, bastano rispetto ed educazione. Grazie... :)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: